venerdì 8 gennaio 2016

Un risotto caldo, gustoso e profumato...zucca e fontina di alpeggiovaldostana


Ormai sapete quanto io ami la versatilità della zucca..la utilizzo in svariate ricette, anche dolci! Ricca di vitamine e antiossidanti, poco calorica. Certo in questo caso la abbino ad un formaggio invece abbastanza corposo in termini nutrizionali e calorici..ma assolutamente delizioso, profumato, sano. La fontina valdostana, formaggio a Denominazione di origine protetta, che ho utilizzato infatti e' prodotta con il latte delle mucche che durante l'estate vengono portate in verdi alpeggi in alta montagna. Aria limpida, erba fresca, fiori ed essenze, zero inquinamento. Un bouquet olfattivo unico. Mio figlio Federico ne va matto, tanto che nel negozio dove abitualmente la acquisto gli preparano un cartoccio personale con tanto di nome così non la divide con nessuno!! Il terzo ingrediente di questa ricetta tanto semplice e banale quanto gustosissima e' ovviamente il riso. Un carnaroli bio. La qualità che fa la differenza. Ai fornelli ora..dimenticavo. Potete congelare la purea di zucca cotta così da averne sempre porzioni a disposizione. E da sfruttare il periodo dell'anno in cui la zucca e' più gustosa....inizio autunno. Se volete un tocco di croccantezza sbriciolate mezzo amaretto sul vostro risotto...


Ingredienti

400 g Riso carnaroli
Due scalogni
50 g Burro 
200 g Fontina valdostana di alpeggio
1 lt Brodo vegetale , preparato con circa 1,4 lt acqua, una carota, una cipolla, 2 coste sedano, due foglie di alloro, una presa di sale
800 gr di zucca mantovana 

Preparazione

Tagliate la zucca a fette e fatela cuocere in forno a 180 gradi per 30 minuti circa o comunque sino a che non si sia ben ammorbidita. Prelevate la polpa con un cucchiaio. Con l’aiuto di una forchetta ridurre la zucca a purea e metterla da parte. 
Mettete in una casseruola gli scalogni tagliati finemente, fateli appassire a fuoco bassissimo in poca acqua per qualche minuto e quando si saranno asciugati aggiungete due cucchiai di olio extra vergine di oliva. Fate rosolare un paio di minuti quindi aggiungete il riso, mescolate e tostate bene, ricordate e' fondamentale per la riuscita del vostro risotto, quindi aggiungete un mestolo di brodo bollente, fate asciugare e mescolate di tanto in tanto in attesa che cuocia (circa 15/16 minuti), aggiungendo brodo poco per volta. Dopo 10 minuti aggiungere la purea di zucca.

Arrivati ai 12 minuti, lasciare la casseruola sul fuoco, mantecare il riso con 200 gr. di fontina valdostana tagliata a cubetti. Continuare a mantecare sino all'assorbimento totale del formaggio. Spegnete un minuto prima di fine cottura, lasciando riposare il vostro risotto.

Nessun commento:

Posta un commento