mercoledì 30 dicembre 2015

Un bacio tira l'altro...come i brindisi..ecco i miei baci di dama salati

Un finger food..per l'ultima sera dell'anno. Semplice da preparare, volendo anche in anticipo. I baci di dama sono uno dei biscotti da the o da fine pasto più adorati in assoluto. Qui ne ripropongo la forma ma sono in versione salata. Il dramma è' che uno tira l'altro..quindi non pensate che la dose proposta sia esagerata. Finiranno, ve lo assicuro...accompagnati da gelate bollicine, magari in versione rose'..delicatamente poggiati su piccoli argentei o dorati contenitori da cioccolatino, tres chic...



Ingredienti
Farina 0, 100 gr
Farina Di Mandorle, 100 gr
Parmigiano reggiano 80 gr oppure 50 parmigiano e 30 gr pecorino
Burro freddo, 80 gr
Vino bianco fermo 30 ml
Robiola e caprino o formaggio spalmabile 120 gr , pasta di pistacchio gr 30 
Pepe

Preparazione:
Mescolare le due farine con il parmigiano, il burro a pezzi, una macinata di pepe, il sale e il vino sino ad ottenere un composto omogeneo.
Aiutandosi con un cucchiaino prelevare porzioni e farne delle palline di dimensioni uguali che andranno leggermente schiacciate (devono essere in numero pari). Con questa dose ne avrete circa 130 per dei baci piccoli..io li preferisco, si mangiano in un boccone.. Ora disporle su una teglia rivestita di carta forno e farle cuocere a 180 per 18 minuti.
Mescolare i formaggi con una forchetta, unire un pizzico di pepe, la pasta di pistacchi o se preferite un poco di senape o ancora una crema al tartufo..a me piacciono pure con erbe aromatiche tritate timo, menta, erba cipollina, maggiorana). Quando i baci di dama sono freddi, spalmare su metà di esse il composto di formaggi aromatizzati a piacere, chiudere con un'altra metà e servire. 

Nessun commento:

Posta un commento